Cura e pulizia gioielli - Estefian-Jewels
267
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-267,page-child,parent-pageid-256,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,columns-4,qode-theme-ver-12.1.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive
 

Cura e pulizia gioielli

Cura e pulizia dei gioielli Estefian-Jewels

 

 

Stefania Maranzano, artista artigiana, nel suo laboratorio, sorride davanti a una scultura realizzata da leiPulizia argento: per puliregioielli Estefian-Jewels in argento, immergerli in acqua tiepida con sapone neutro o detersivo per stoviglie.
Lasciarli in immersione qualche minuto, tamponarli con un panno per rimuovere l’acqua in eccesso e lucidarli con un panno per argenteria.

 

ATTENZIONE: non utilizzare nessun tipo di prodotto o solvente per la pulizia dell’argento.
Non immergere in acque termali, cloro, candeggina o ammoniaca.

 

Pulizia bronzo: per pulire i gioielli Estefian-Jewels in bronzo e farli tornare lucidi immergerli in mezzo bicchiere di acqua e aceto di vino bianco con 2 cucchiai di sale.
In pochi istanti saranno lucidi.
Se sul manufatto sono presenti pietre o perle incollate, lasciare in immersione per non più di 2 minuti.
Tamponarli poi con un panno morbido e lucidarli con un panno asciutto.

 

ATTENZIONE: non utilizzare nessun tipo di prodotto o solvente per la pulizia di bronzo e ottone.
Non immergerli in acque termali, cloro, candeggina o ammoniaca.
L’ossidazione del bronzo è un processo che avviene naturalmente a contatto con il ph della pelle e non rappresenta un difetto del metallo o della sua produzione.

 

Pulizia pietre: non sottoporre articoli delicati come pietre naturali o sintetiche a abrasivi, cloro, candeggina, ammoniaca, profumo o creme profumate.
Immergere in soluzione di aceto per non più di 2 minuti.